Sbanda per il ghiaccio e finisce contro un tir: morta 25enne incinta

Sbanda per il ghiaccio e finisce contro un tir: morta 25enne incinta

Aveva scoperto solo da due giorni il sesso della bimba che cresceva dentro di lei. In primavera sarebbe nata una femminuccia, e aveva scelto già il nome: si sarebbe chiamata Martina. La 25enne Jennifer Bertolina, giovane cameriera residente in Valfurva, ha perso la vita in un sinistro stradale.

Il suo cuore ha smesso di battere nella notte tra giovedì e venerdì dopo aver combattuto incessantemente tra la vita e la morte all’ospedale Morelli. La ragazza, incinta al quinto mese, pochi minuti prima delle 13 di giovedì, alla guida della sua Citroen C1, stava percorrendo la Statale 301 del Foscagno.

All’altezza di Trepalle, a Livigno, la piccola utilitaria ha sbandato, probabilmente a causa del ghiaccio presente sulla strada, finendo contro un furgone Volkswagen Van condotto da un albergatore 56enne livignasco, che sopraggiungeva dalla direzione opposta. L’impatto è stato violento: l’auto si è accartocciata su se stessa, al suo interno Jennifer e la sua bambina in grembo sono rimaste incastrate e hanno riportato lesioni gravissime.

Sul posto i vigili del fuoco volontari del Piccolo Tibet, la Polizia municipale e l’elicottero del 118. Le condizioni della 25enne sono apparse disperate, era in arresto cardiocircolatorio e si è temuto fosse morta sul colpo. Invece Jennifer ha continuato a lottare sino a ieri.

I medici hanno tentato di far nascere la bambina, un parto cesareo disperato che purtroppo non ha avuto l’esito sperato: la bambina è morta poco dopo, era troppo fragile e piccola per poter sopravvivere. E poche ore dopo l’ha raggiunta anche sua madre. Jennifer era una cameriera stagionale, molto apprezzata in città. La notizia della morte di Jennifer ha gettato nello sconforto un’intera comunità. Disperati i familiari della donna: il decesso della 25enne ha creato un vuoto che difficilmente verrà colmato. Nei prossimi giorni verrà stabilita la data dei funerali.