Choc a Parete, padre e madre uccisi in casa. In fuga Graziano Afratellanza

Choc a Parete, padre e madre uccisi in casa. In fuga Graziano Afratellanza

Graziano Afratellanza. E’ lui il killer che questa mattina, a Parete, ha ucciso entrambi i genitori: Francesco Afratellanza, 82 anni, e Antonietta della Gatta, 79. L’uomo, 40 anni, ha sgozzato gli anziani nell’appartamento di Scipione l’Africano, traversa di via Della Repubblica, dove abitava con la famiglia, e poi si è dato alla fuga a bordo di una Passat.

Sul posto della tragedia è arrivato da poco anche il pubblico ministero della Procura di Napoli Nord, diretta dal procuratore Francesco Greco, che proverà a ricostruire quanto successo. Le due vittime erano pensionate. I loro corpi senza vita sono stati rinvenuti dalla nuora nel letto matrimoniale e presentavano diverse ferite da taglio.

Graziano lavorava in campagna e, da quanto si apprende, aveva già tentato due volte il suicidio senza riuscire nel suo intento. Due settimane fa era stato sottoposto a un TSO (Trattamento sanitario obbligatorio). Stamattina ha messo in atto il suo piano criminale: avrebbe sgozzato i genitori con un coltello e poi è scappato. “Una famiglia semplice”, li descrivono nel quartiere.