Smaltite le paure e le polemiche dopo lo stop ad AstraZeneca, si procede con la campagna vaccinale in tutta la regione. Siamo andati a vedere qual è la situazione in varie ASL dell’area nord di Napoli. Ordine, distanziamento, poche persone in attesa e file che scorrono con velocità è quello che si è visto stamattina
al Distretto Sanitario 40 che serve i Comuni di Mugnano e Melito.

Unico inconveniente le temperature alle quali sono costretti a sottoporsi i cittadini in attesa del vaccino. Gli aventi diritto in questa fase sono per lo più anziani o persone estremamente vulnerabili perché affetti da malattie croniche o gravi patologie.

Diversa è la situazione nella vicina Marano, che pur essendo una delle città del comprensorio col maggior numero di residenti (quasi 60mila), è sprovvista di un punto vaccinale sul territorio. Quelli che si prenotano sono così costretti a spostarsi a Quarto perché non vengono effettuati vaccini nell’asl di via Musella e in nessun altro luogo del comune.

L’ex presidente della commissione speciale Covid e consigliera comunale di minoranza Stefania Fanelli ha dichiarato ai nostri microfoni di essersi dimessa dall’incarico proprio per un mancato confronto con il sindaco Visconti su questo problema.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo