Bologna, tragedia sull'A14. Due operai travolti da un tir. I nomi

Questa notte un nuovo tragico incidente è avvenuto sull’autostrada A14 che collega Milano a Firenze. Morti due operai che stavano eseguendo dei lavori. Un tir, il cui conducente è un 62enne albanese residente in Italia, è entrato nell’area del cantiere investendo due lavoratori e rischiando di travolgere un terzo addetto che si è salvato riuscendo a schivare il camion in transito in tempo.

Le vittime sono Antonio Pizzutelli, 38 anni, e Salvatore Vani, 46 anni, entrambi della provincia di Frosinone. I due erano dipendenti di una ditta che lavora in appalto per Autostrade

Dopo l’incidente, l’uomo non si è fermato subito, ma nella prima piazzola di sosta disponibile. Gli operai, che si trovavano al km 9, stavano terminando l’allestimento del cantiere, necessario al rifacimento delle segnaletica orizzontale. Il tratto dove è avvenuto l’incidente e precisamente al km 9 all’altezza del quartiere bolognese, Borgo Panigale, è già stato in passato protagonista di altri tragici incidenti

Il cantiere era posto fra la prima corsia dinamica e la seconda carreggiata, ben segnalato tramite un mezzo, con segnali luminosi, a cavallo fra due corsie, e a 500 metri dalla conclusione della corsia. Il camionista, è ora indagato per omicidio colposo, ed è stato sottoposto ai test per verificare se fosse sotto effetto di alcol o droghe.

 

SEGUI LE NOTIZIE SUL NOSTRO SITO 

SEGUI LE NOTIZIE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp