vaccino bambini campania tommasielli

“L’invio dei vaccini dovrebbe essere intorno al 20 dicembre ma non è una notizia certa. Stiamo organzzando la logistica in questo momento. Credo che ci saranno delle linee pediatriche all’interno degli stessi hub vaccinali oppure all’interno delle scuole”. Sono le parole di Pina Tommasielli dell’Unità di crisi della Regione Campania, intervenuta a Campania Oggi, trasmissione di Teleclubitalia.

Sull’ok di Aifa al vaccino ai bambini da 5 a 11 anni, la dottoressa Tommasielli dichiara: “Dovrà essere un grande impegno dei medici e dei pediatri del territorio. Il rapporto vis a vis con le famglie che hanno paura e perplessità legittime è ineludibile. Dobbiamo dare forza ai genitori. Noi siamo impegnati coi centri vaccinali a dare sostegno alle famiglie ed a convincerle a vaccinare i bambini.”

Variante Omicron in Campania

“Il paziente zero di Caserta sta avendo reazioni blande perché si è fatto due dosi di vaccino – ha commentato Tommasielli -. Il principio è prevenire. E la prevenzione la si fa coi vaccini, al di là di quello che si sente o si dice in giro. Il 95% dei pazienti in terapia intensiva, da quello che ci riferiscono dalle strutture sanitarie, sono non vaccinati”.

Tommasielli: “Dobbiamo evitare assembramenti”

Sulla possibilità di nuove restrizioni per fine anno ipotizzate dal governatore De Luca, la dottoressa Tommasielli sostiene: “Al momento non ci sono indicazioni in questo senso. Noi dobbiamo evitare assembramenti di ogni tipo. Fino a quando non avremo la copertura della terza dose identica a quella della seconda è chiaro che ci sarà un affievolimento della copertura anti COVID sulla popolazione.”

continua a leggere su Teleclubitalia.it