stop auto diesel napoli

Stop alla circolazione alle auto diesel su tutto il territorio di Napoli dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 18.30. Lo stabilisce un’ordinanza del Comune di Napoli che andrà in vigore dal 6 ottobre 2021 fino a nuova disposizione.

Stop auto diesel Napoli

Il blocco della circolazione stradale è un’azione prevista per migliorare la qualità dell’aria e ridurre i livelli di polveri sottili dovuti alle emissioni inquinanti. L’ordinanza specifica che queste limitazioni non si applicano alla rete autostradale cittadina nei tratti ricadenti nel territorio del Comune di Napoli; al raccordo A1 Napoli-Roma; al raccordo A3 Napoli-Salerno; alla strada regionale ex SS 162 e al raccordo viale Fulco di Calabria. Il provvedimento stabilisce alcune deroghe.

L’ordinanza

Si comunica che, ai sensi della deliberazione Giunta comunale 193 del 18 giugno 2020 e della disposizione dirigenziale n. 15 del 29 settembre 2021:

– 
dal 6 ottobre 2021 e fino a nuova disposizionedal lunedì al venerdì e dalle ore 8:30 alle ore 18:30, è vietata la circolazione su tutto il territorio cittadino di tutte le autovetture e i veicoli commerciali Euro 0 ed Euro 1comprese quelle classificate come “auto d’epoca” e/o “storica”;
dal 6 ottobre al 31 marzo 2022, dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 18:30, con eventuale sospensione, in caso di ballottaggio, nei giorni dal 16 al 19 ottobre 2021, è vietata la circolazione su tutto il territorio cittadino delle seguenti categorie:
1. 
autovetture esclusivamente ad alimentazione diesel e veicoli commerciali ad alimentazione esclusivamente diesel di categorie N1, N2 e N3 inferiori o uguali ad Euro 4;
2. motoveicoli e ciclomotori di categoria inferiore o uguale ad Euro 2.

Le limitazioni valgono ad eccezione della rete autostradale cittadina nei tratti ricadenti nel territorio del comune di Napoli: tangenziale di Napoli; raccordo A1 Napoli-Roma e A3 Napoli-Salerno; strada regionale ex SS n. 162 – raccordo viale Fulco di Calabria e ad eccezione delle giornate festive e prefestive.

continua a leggere su Teleclubitalia.it