Solo Caf muore gara ippodromo di Agnano

Tragedia all’ippodromo di Agnano. Durante una gara tris Premio Città Francesi, il cavallo “Solo Caf” è deceduto improvvisamente. Il decesso dell’animale è avvenuto lo scorso 27 gennaio.

Solo Caf si accascia a terra e muore durante la gara: il dramma all’ippodromo di Agnano

Solo Caf era un cavallo trottatore, baio maschio di 12 anni: si è accasciato durante la competizione ed è morto; la gara è stata interrotta e si è ripetuta successivamente. In carriera, Solo Caf aveva disputato 213 corse, vincendone 23, per un totale di circa 97mila euro di montepremi vinti.

Sul corpo del quadrupede è stato disposto il test antidoping e non l’autopsia. Proprio alla luce di questa circostanza, l’associazione Horse Angels chiede invece che venga fatta chiarezza sulla morte di Solo Caf e che il decesso dell’animale non resti, come spesso accade in questi casi, senza risposta.

“Sarà l’ennesima morte in ippodromo in giornata di corse senza un perché? – si chiede l’associazione sul proprio sito, dove denuncia la morte di Solo Caf -. Da addebitare alla fatalità? Ci auguriamo che sia la volta buona in cui è identificato un responsabile che non sia la sorte”. L’associazione Horse Angels conclude: “Solo Caf lo meriterebbe, se non altro per tutti i soldi pubblici spesi per tenere aperti gli ippodromi e finanziare la filiera delle corse”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp