Non è stata ancora inaugurata la caserma dei Carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo che già è finita nel mirino dei malviventi. Ignoti si sono introdotti due volte nella struttura, che un tempo ospitava l’hotel Olimpia, nel Piazzale Livatino, con l’intento di impossessarsi di tutto ciò che vi era all’interno.

Sant’Antimo, raid vandalico alla nuova caserma

Gli ambienti sono stati messi completamente a soqquadro. I malfattori hanno asportato maniglie delle porte di ingresso di alcune camere al primo e secondo piano, ma anche rubinetterie di alcuni lavabi e bidet e soffioni delle docce dai bagni. Danneggiati i sanitari per il bagno e manomesse perfino alcune caldaie. Danni ingenti, anche se ancora da quantificare con precisione.

Il sindaco di Sant’Antimo, Massimo Buonanno, ha sporto regolare denuncia alle forze dell’ordine. Su Facebook, il primo cittadino ha raccontato l’accaduto in un post annunciando anche di aver avuto un colloquio telefonico con il prefetto di Napoli, Claudio Palomba, “il quale ha assicurato, visita la situazione, un maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine sul nostro territorio dopo mia richiesta”.

“L’atto vandalico alla nuova Caserma dei Carabinieri ad opera di ignoti, che abbiamo prontamente denunciato, ci lascia sgomenti ed è da condannare con grande sdegno senza se e senza ma”, ha scritto Buonanno. “Ci attiveremo subito per ripristinare i danni fatti alla struttura e consegnare nel più breve tempo possibile all’Arma dei Carabinieri la nuova caserma quale presidio di legalità e di presenza dello Stato sul nostro territorio”, ha concluso il primo cittadino santantimese.

continua a leggere su Teleclubitalia.it