Un antico detto napoletano recita:”Quattro aprilante, giorni quaranta”. In sostanza, prevede che se piove il 4 aprile, pioverà anche per i successivi 40 giorni. Si tratta, però, di una credenza popolare, senza alcun fondamento scientifico. Ma qual è la sua origine di uno dei proverbi più famosi a Napoli?

Sembra che i primi 4 giorni di questo mese anticamente erano definiti “brillanti” (da qui la variante del detto: “quattro brillanti giorni quaranta”) proprio in quanto solitamente piovosi. E se questo avveniva era di solito di buon auspicio per l’annualità in corso.

La scienza ha ovviamente smentito la veridicità di tale credenza. Ciononostante, Aprile resta pur sempre un mese imprevedibile. L’Osservatorio meteorologico dell’università Federico II di Napoli, che raccoglie dati dal 1872, ha riscontrato alcune statistiche interessanti. Nel 70% dei casi, gli anni in cui 3, 4 e 5 aprile sono stati piovosi, fino al 15 maggio oltre 16 giorni sono stati caratterizzati da maltempo. Al contrario, solo nel 30% dei casi in quei giorni non è piovuto e nei giorni successivi ce ne sono stati più di 16 bagnati. Dunque non ci sarebbe comunque traccia dei fatidici 40 giorni citati nel proverbio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it