I carabinieri della Stazione di Qualiano hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un 37enne del posto, resosi responsabile di gravi condotte violente nei confronti della compagna.

L’aggressione

A chiamare il numero d’emergenza 112 è stata proprio la donna, dopo essere stata aggredita. La malcapitata si è recata presso la locale Stazione dei Carabinieri: questi sono intervenuti e hanno bloccato l’uomo che, davanti alla caserma, aveva continuato ad aggredire la vittima.

Poco prima, il 37enne aveva percosso violentemente la donna, minacciandola di morte anche alla presenza dei militari. Fondamentali per l’arresto, anche le immagini fornite dai sistemi di videosorveglianza.

La vittima, condotta al Pronto Soccorso di Giugliano per ferite e contusioni varie, è stata giudicata guaribile in 10 giorni. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

Episodi di violenza

L’episodio avvenuto a Qualiano è l’ennesimo caso di violenza su donne da parte dei propri compagni o parenti: a settembre, un 41enne di Castellammare di Stabia è evaso dai domiciliari per raggiungere l’abitazione della cognata: qui ha forzato la porta e poi tentato di violentarla. La donna è però riuscita a fuggire, raccontando l’accaduto ai militari che lo hanno individuato, arrestato e tradotto al carcere di Poggioreale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it