portici accoltella ex

Poteva trasformarsi nell’ennesimo femminicidio. Per fortuna, invece, una 35enne di Portici è riuscita a salvarsi e a cavarsela con una coltellata alla spalla. A colpirla con un fendente il suo ex, un 36enne del posto che non accettava la fine della loro storia.

Portici, dà appuntamento alla ex in villa comunale per accoltellarla

Una storia naufragata come tante altre. Marito e moglie che si separano, lui che non accetta la decisione di troncare il rapporto. L’uomo la cerca, insiste, vuole un dialogo. Alla fine, dopo continue insistenze, l’ex marito – un 36enne di Napoli – ha cercato di convincerla e le ha dato appuntamento in via Comunale Farina, nella serata di ieri, domenica 27 febbraio. Un appuntamento che ha rischiato di finire in tragedia.

Il diverbio e l’accoltellamento

I due si incontrano in villa comunale. Prima un confronto acceso, poi il diverbio. A quel punto la 35enne decide di andarsene. Il 36enne non vuole che vada via, vuole trattenerla e pr convincerla a tornare nella sua vita è disposto a tutto: anche alla violenza. Così estrae un coltello e la colpisce alla spalla. La donna guarda il suo corpo sanguinante, è incredula. Per fortuna un familiare della vittima, che era in zona, nel frattempo aveva dato l’allarme e avvertito i carabinieri di Portici. I militari, giunti sul posto, hanno arrestato l’aggressore e soccorso la donna.Intanto la vittima è stata trasportata all’ospedale del Mare a Napoli, dove il personale medico l’ha dichiarata guaribile in 7 giorni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it