Dopo l’approvazione del progetto riguardante il recupero del Rione Salicelle (15 i milioni stanziati), nell’ambito del piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) arrivano al Comune di Afragola altri 8 milioni di euro.

In questo caso, il finanziamento sarà ripartito in 5 progetti differenti di cui 4 destinati alla ristrutturazione edilizia delle scuole del territorio. Nel dettaglio, gli edifici scolastici che usufruiranno dei fondi sono:

  • Scuola elementare e materna A. Moro in via Ugo La Malfa – contributo assegnato € 1.250.000,00;
  • Scuola elementare e materna Ten. G. Castaldo in Piazza Ciampa – contributo assegnato € 1.200.000,00;
  • Scuola elementare e materna G. Marconi in Piazza Marconi – contributo assegnato € 2.500.000,00;
  • Scuola elementare e materna San Marco in via P. Laudiero – contributo assegnato € 500.000,00.

Infine, sono previsti interventi di riqualificazione, adeguamento funzionale e sismico del castello e spazi di pertinenza – contributo assegnato € 2.800,000,00.

PNRR ad Afragola, il commento del sindaco

“L’ Amministrazione Comunale con tali interventi – ha dichiarato il Sindaco prof. Antonio Pannone – intende effettuare un intervento di rigenerazione urbana, volto alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale”.  “Gli interventi sono tesi – ha aggiunto il Primo Cittadino – a realizzare una rete di strutture sul territorio in grado, per la loro collocazione, di servire gran parte della popolazione residente”. “A tal fine sono stati individuati alcuni edifici di proprietà comunale che, per posizione sul territorio, caratteristiche tipologiche e destinazioni ed uso, sono integrati nel tessuto sociale e rappresentano – ha concluso il Sindaco- un polo di aggregazione e di identità per il quartiere ove sono ubicati, non solo per l’attività istituzionale cui sono destinati (scuola), ma anche per le attività extrascolastiche in essere o che potenzialmente possono esservi svolte”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it