Parcheggia l’auto sulla fermata del bus, poi prende a pugni in faccia all’autista che gli aveva chiesto di spostarsi. L’aggressione è avvenuta a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, nella serata di ieri, martedì 7 giugno.

Parcheggia auto sulla fermata nel napoletano

A denunciare il fatto è Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav, che ha annunciato di aver chiesto l’intervento della Prefettura di Napoli per risolvere il tema della sicurezza. Secondo il racconto, il giovane autista, “reo” di aver chiesto gentilmente all’automobilista di spostare il veicolo dallo stallo bus, è stato ripetutamente preso a pugni al naso dall’uomo.

Il manager ha espresso poi solidarietà e vicinanza al giovane autista aggredito, a nome dell’azienda di trasporto pubblico. Pare che l’automobilista gli abbia spaccato il setto nasale. “Solidarietà a Simone, autista assunto da poco in Eav. A Castellammare e’ stato aggredito stasera mentre effettuava la manovra di sosta. Un energumeno sostava con la sua auto sullo stallo bus”, racconta De Gregorio.

L’autista dal finestrino gli ha chiesto gentilmente di spostarsi e questo gli ha dato per risposta un violento pugno in faccia. Pare gli abbia spaccato il setto nasale. Ora è in ospedale. Ma come si può lavorare in questo territorio selvaggio? Sempre più difficile nel trasporto pubblico come negli ospedali. Domani mattina sono stato convocato- su mia richiesta – dal Prefetto per affrontare il tema folla, sicurezza, vandalismo”, ha concluso il presidente dell’Eav.

continua a leggere su Teleclubitalia.it