martina bologna morta isola delle femmine

Travolta e trascinata da un’onda anomala sabato scorso mentre prendeva il sole. Dopo aver lottato tra la vita e la morte è deceduta Martina Bologna, 13enne, La giovane era stata soccorsa e condotta a riva dai bagnini all’Isola delle Femmine, in provincia di Palermo, presso la struttura “Scogliera Azzurra”.

Il peggio sembrava passato, ma invece le condizioni della ragazzina sono precipitate. Per questo stamattina i medici del reparto di rianimazione del Cervello, diretto dal dottor Baldassare Renda, hanno eseguito l’elettroencefalogramma volto ad accertare il suo stato è risultato piatto e da quel momento in poi, è venuta meno ogni speranza. E’ infatti partita la procedura per l’accertamento della morte cerebrale, durante la quale i genitori di Martina hanno dato l’assenso al prelievo degli organi.

Le condizioni, da ieri, erano disperate, soprattutto per le conseguenze di un gravissimo trauma cranico. La giovane stava prendendo il sole quando è stata sorpresa dall’onda anomala: momenti concitati e di estrema disperazione durante i quali ha battuto la testa. Poi il salvataggio, avvenuto grazie al pronto intervento dei due bagnini, che avevano riacceso la speranza. Infine le ultime ore di vita e il tragico epilogo di oggi.

continua a leggere su Teleclubitalia.it