villabate arresti banda del pesce

Sgominata la banda di rapinatori a Villabate, alle porte di Palermo. A mettere a segno gli arresti la Polizia di Stato, che ha eseguito cinque ordinanze cautelari. Uno dei colpi è stato messo alla stazione di servizio Caracoli, sull’autostrada Palermo-Catania. Quel colpo fruttò centinaia di migliaia di euro.

Gli arrestati sono Giovanni Cerrito, 39 anni; Domenico Amari, 44 anni; Francesco Paolo Amari, 25 anni; Giuseppe Celauro, 24 anni; Emilio Marchese, 36 anni, tutti di Villabate (Palermo), accusati di rapina e specializzati nei colpi ai danni di autotrasportatori di pesce.

Le indagini hanno permesso di ricostruire due rapine: una a Carini e una seconda a Termini Imerese nell’area di servizio Caracoli. Il provvedimento di custodia cautelare in carcere è stato firmato dal gip Marco Gaeta. Nella rapina avvenuta Carini sono stati portati via 24 tonnellate di totani surgelati del valore di 64 mila euro; nel secondo colpo la banda rubò 138 quintali di gamberi, per un valore di 166 mila euro.

continua a leggere su Teleclubitalia.it