emanuele alfieri morto palermo

Operaio palermitano morto sul lavoro mentre raccoglie rifiuti. Si tratta del 64enne Emanuele Alfieri, dipendente della RAP, la ditta incaricata della raccolta dell’immondizia in città. L’uomo avrebbe accusato un malore nella mattinata di ieri e per lui non ci sarebbe stato scampo.

Emanuele Alfieri stava lavorando ed era impegnato in un servizio straordinario di raccolta quando si è accasciato a terra, probabilmente stroncato da un infarto. Una morte sul lavoro, come affermano i sindacati. La salma dell’uomo è stata trasportata a Villa Sofia.

“Non è più sostenibile la carenza di personale, quello in servizio lo è continuativamente” afferma Giordano a PalermoToday. Il sindacalista chiede a Rap e Comune d’impegnarsi “con urgenza” per bandire un concorso, “così come deciso per l’Amat”. “Nuove assunzioni costerebbero meno dello straordinario – aggiunge – ed eviterebbero ai lavoratori rischi sulla loro salute”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it