A Ischia niente falò a Ferragosto. I sindaci del comuni dell’Isola verde hanno disposto, con un’apposita ordinanza, di accendere fuochi sugli arenili per la sera del 15 agosto.

Notte di Ferragosto, spiagge off limits nel Napoletano: vietati falò e bivacchi

In qualche caso, come per la spiaggia dei Maronti nel comune di Barano, il provvedimento vieta anche di trasportare sulla spiaggia legna e materiale infiammabile e di montare tende. L’obiettivo è tutelare la quiete pubblica mantenendo l’ordine pubblico ma anche impedire che spiagge di grande pregio e bellezza come Citara, Cava dell’Isola o San Montano subiscano danni ambientali.

Per Enzo Ferrandino, sindaco di Ischia: “Non è un divieto contro qualcuno, men che mai contro i giovani: vogliamo solo tutelare le nostre spiagge, un patrimonio dal valore inestimabile. Falò e bivacchi finiscono inevitabilmente per danneggiare gli arenili, pensiamo ai bagnanti che il giorno dopo al Ferragosto, anche di prima mattina, si recano in spiaggia. Vogliamo che i giovani si divertano e amino quest’isola, rispettandone il territorio e le sue fragilità”

continua a leggere su Teleclubitalia.it