Violenza sessuale in centro storico a Napoli: in manette un 19enne. Il giovane è stato arrestato dagli agenti di polizia in seguito a una segnalazione. Sul posto, hanno trovato una ragazza che ha raccontato di essere stata costretta a un rapporto sessuale, durante il quale era stata anche ripresa col cellulare.

Violenza sessuale in centro storico: 19enne in manette

I fatti sono accaduti stanotte: gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti nei pressi di un locale in vico Candelora per la segnalazione di una violenza sessuale.
Sul posto, hanno trovato una ragazza che ha raccontato la sua drammatica esperienza: poco prima, un giovane da lei conosciuto l’aveva costretta a un rapporto sessuale, riprendendo l’atto con il proprio cellulare. Successivamente, l’uomo è andato via, recandosi nei pressi del locale dove stava trascorrendo la serata con i propri amici, ai quali ha raccontato quanto avvenuto, inviando loro il video registrato.
I poliziotti hanno prontamente raggiunto e bloccato l’aggressore, grazie anche alla descrizione fornita dalla vittima. L’arrestato è un 19enne di origini ucraine: l’accusa che pende su di lui è di violenza sessuale, “revenge porn” e lesioni aggravate.

Altri blitz della polizia

Altri episodi di violenza si sono consumati a Napoli negli ultimi tempi: lo scorso novembre, i poliziotti sono intervenuti all’interno di un’abitazione dove i sanitari stavano soccorrendo una donna che era stata accoltellata dal proprio compagno, il quale si era barricato in casa dopo l’aggressione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it