Ha fatto il giro del web il video della turista scippata del suo cellulare nei vicoli di Napoli. La giovane aveva appena avviato una diretta su Twitch, nota piattaforma di livestreaming, e mentre descriveva il suo soggiorno nella città partenopea, d’un tratto si sente dal video arrivare uno scooter. Dalle sue mani, improvvisamente, il dispositivo passa in quelle dei balordi.

Napoli, scippano cellulare mentre turista è in diretta su Twitch: video diventa virale

Il furto si è consumato in una manciata di secondi. Inevitabilmente il filmato è diventato virale in poco tempo, suscitando indignazione e rabbia negli utenti. E’ da tempo che la città di Napoli sta investendo sul turismo che sembrerebbe essere esploso. Purtroppo, però, questi episodi mettono in luce problematiche relative alla micro criminalità e alla sicurezza.

Stiamo tornando ai livelli di dieci anni fa – tuona Fabrizio de Lella – presidente del Comitato B&B di Napoli. in poche ore in pieno Centro Storico, dove si concentrano gran parte dei flussi turistici cittadini, si sono verificati sette scippi – prosegue de Lella lamentato una carenza di controlli in tutta la città e sopratutto in luoghi chiave. Per questo motivo il Comitato promette di diventare sentinella della città per ovviare a questo annoso problema. Quello del cellulare della turista non è stato il solo episodio. Terrore anche in via Salvator Rosa per due ragazzini, di cui uno cardiopatico, inchiodati a un muro e minacciati da un delinquente armato di coltello, intimando di consegnare il cellulare”.

Ad intervenire sulla questione è anche il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che scrive sulle sue pagine social: “Vogliamo una Napoli in cui si possa vivere normalmente, dove ci sono i turisti che ne apprezzano le bellezze senza essere derubati Non possiamo consentire di consegnare la città ai criminali”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it