Triste “risveglio” per il consiglio comunale di Napoli. Questa notte  è stato rubato l’albero di Natale installato nella sede del civico consesso partenopeo: una roba inverosimile se pensiamo che in una sede istituzionale chiunque possa intrufolarsi nel cuore della notte con tutta questa facilità.

Il mistero dell’albero di Natale rubato

La scoperta è stata fatta stamattina da alcuni dipendenti che, una volta entrati, si sono accorti che l’albero e gli addobbi fossero spariti nel nulla. Sulla vicenda interviene il consigliere di opposizione Catello Maresca: “Discendono una serie di questioni: prima di tutto la sicurezza del palazzo e dei consiglieri, ma anche di tutti i dipendenti che vi lavorano, poiché accade che una sede istituzionale venga violata senza particolari problemi. In secondo luogo la situazione della vigilanza dell’immobile e l’idoneità del sistema di videosorveglianza.”

L’ex candidato sindaco del centrodestra prosegue: “Terza ma non ultima la preoccupazione, per il futuro, della dignità del lavoro dei consiglieri e la riservatezza degli atti in un luogo che, di fatto, non sembra sicuro. Com’è possibile che dopo le 19 chiunque possa entrare in una sede istituzionale? Come hanno fatto ignoti a introdursi nella struttura senza essere visti né controllati da nessuno?”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it