emanuele sibillo condannati assassini

Quattro ergastoli per l’omicidio di Emanuele Sibillo, il capo della paranza dei bambini, ucciso nel corso della faida di Forcella nel luglio del 2015. Carcere a vita per quattro persone: Gennaro Buonerba, Antonio Amoroso, Luigi Criscuolo e Andrea Manna.

Sedici anni invece per Vincenzo Robino, ritenuto responsabile del ferimento di Antonio Napolitano, avvenuto pochi giorni prima l’omicidio Sibillo. Dodici anni invece per il pentito Maurizio Overa, sempre nell’ambito dell’uccisione del capo della paranza dei bambini.

Il Gip Piccirillo ha accolto le richieste del pm Francesco De Falco, magistrato del pool anticamorra guidato dall’aggiunto Filippo Beatrice.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it