Napoli prega per Alessandro Esposito:

Alessandro Esposito è “stabile” ma non è fuori pericolo. Sarebbe questo l’ultimo bollettino medico del giovane chirurgo di 36 anni rimasto vittima di un incidente lungo l’A1 in direzione Roma. Il 36enne, che l’altra notte si è schiantato con l’auto contro una barriera di cemento, è ricoverato a Roma nella Rianimazione del San Camillo.

Napoli prega per il dott. Alessandro: “Prossime ore decisive”

L’incidente è avvenuto nel tratto di strada tra Cassino e San Vittore. L’impatto è stato così violentoo che il corpo del chirurgo napoletano dell’ospedale Cardarelli, è stato sbalzato fuori dall’auto. Ai soccorritori, giunti sul posto in breve tempo, le condizioni del medico sono apparse immediatamente gravi.

Esposito è stato prima trattato sul posto dai sanitari del 118, che gli hanno riscontrato gravi ferite soprattutto alla testa, e poi trasportato in elisoccorso all’ospedale San Camillo di Roma. Qui è stato operato d’urgenza da una equipe di neurochirurghi. Ma la sua prognosi resta riservata. Per i medici le prossime ore saranno decisive. La polizia stradale sta ancora tentando di ricostruire la dinamica e di fare chiarezza su quanto accaduto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp