casa piscina abusiva

NAPOLI. Non solo aveva occupato abusivamente un alloggio comunale ma aveva anche installato una piscina su un’aiuola comunale a pochi passi da casa. E’ accaduto nel rione Conocal di Ponticelli.

Abitazione occupata abusivamente a Napoli

Protagonista una 29enne napoletana che aveva occupato abusivamente un alloggio comunale a piano terra in una palazzina di via del Flauto Magico. La donna si era completamente impossessata della zona e dopo aver occupato l’abitazione, installato la piscina, stava realizzando anche un cortile recintato da un manufatto in mattoni, cemento e ringhiera in ferro. A scoprire tutti gli abusi la Polizia Municipale che è intervenuta sul posto dopo una segnalazione.

La donna è stata sanzionata per l’ingombro del suolo pubblico, ma era contestualmente deferita all’Autorità Giudiziaria per tutti i reati connessi all’occupazione dell’immobile comunale e per il manufatto edile, sempre illecito. La Municipale ha sequestrato la struttura abusiva.

continua a leggere su Teleclubitalia.it