Si torna a sparare a Napoli. Un 15enne era in auto con il papà quando è stato affiancato da un veicolo, all’altezza di via San Nicola alla Dogana, a pochi passi dal Porto di Napoli.

Napoli, agguato in centro: gambizzato 15enne mentre era con suo padre

L’agguato si è verificato intorno alla mezzanotte tra mercoledì 30 marzo e giovedì 31 marzo. Uno o due aggressori, armati di una pistola, sono entrati in azione all’improvviso ed hanno esploso all’indirizzo del ragazzino due colpi di pistola.

Subito dopo chi ha sparato si è dileguato, pare a bordo di uno scooter, imboccando via De Pretis. La sparatoria, tra l’altro, si sarebbe verificata a breve distanza dalle due caserme che ospitano i vertici dei comandi della Guardia di Finanza.

Il giovane, ferito alle gambe, è stato trasportato d’urgenza al Vecchio Pellegrini, dove è attualmente ricoverato. Al momento sarebbe escluso il movente della rapina, per la dinamica del raid. Il 15enne e il padre – entrambi incensurati – sono stati già ascoltati dai poliziotti, i quali indagano sulla vicenda. Si scava in queste ore nelle frequentazioni dell’adolescente, gli inquirenti hanno intanto acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona al fine di individuare i responsabili dell’agguato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it