mondragone salvini

Cresce la preoccupazione a Mondragone, dove il sindaco ha istituito una mini zona rossa dal 22 giugno. Nel giro di pochi giorni i casi di Coronavirus sono aumentati vertiginosamente. Da 9 positivi accertati tre giorni fa, ad oggi i contagi sono arrivati a quota 49. 

Mondragone, perse le tracce di alcuni positivi. E Salvini attacca De Luca: “E’ nu piatto vacante”

Qualcuno tra i positivi, però, non si riesce più a rintracciare; molti inquilini, specie tra gli stranieri, non risultano censiti, e si ipotizza che abbiano fatto perdere le proprie tracce.

Stamane un gruppo di residenti si è ribellato al confinamento forzato, imposto dal sindaco Pacifico e dal governatore campano, e ha varcato il cordone sanitario sfidando le forze dell’ordine. I cittadini bulgari hanno assediato viale Margherita e invocato la libertà di spostamento e soprattutto la possibilità di tornare a lavorare.

“Il caso Mondragone si aggrava: decine di positivi, quattro contagiati hanno fatto perdere le proprie tracce, cresce la tensione tra gli italiani e la comunità bulgara e addirittura le tv nazionali seguono il caso. De Luca, così pronto a insultare la Lega, tace. Amici napoletani mi segnalano una bella espressione: “Nu Piatt Vacànt” (un piatto vuoto, ndr). Tante scene, a partire dalle sparate sul lanciafiamme, ma alla prova dei fatti il piatto è vuoto. Da De Luca tante parole ma zero fatti”, dice il leader della Lega Matteo Salvini.

“Su Mondragone come sempre abbiamo reagito in tempi immediati – replica il presidente della Regione – appena abbiamo avuto notizia del contagio di una donna di nazionalità bulgara, abbiamo messo in quarantena le palazzine e mobilitato le forze dell’ordine perchè ci fosse un controllo rigoroso”. E sempre il governatore campano fa sapere che il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha annunciato l’arrivo dell’esercito a Mondragone al termine di un colloquio tra il presidente della Regione Campania e l’inquilina del Viminale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it