mondragone sequestro sdraio ombrelloni spiaggia libera

Una pratica diffusa nelle nostre zone: lasciare ombrelloni o lettini piazzati sulle spiagge libere anche di notte per occupare il posto per il giorno successivo. Questa volta, però, la Guardia Costiera di Mondragone ha deciso di punire i responsabili e ha sequestrato tutto il materiale rinvenuto sulla spiaggia.

Mondragone, occupano i posti per il giorno dopo con ombrelloni e lettini: scatta il sequestro

Come anticipata Casertace, sono oltre 100 tra sdraio e ombrelloni quelli portate via nelle scorse ore dagli uomini della Guardia Costiera. L’attrezzatura balneare lasciata sul posto è ritenuta una forma di occupazione abusiva al punto da giustificarne il sequestro e la rimozione.

Si tratta di un’abitudine radicata sul litorale domizio: si posiziona su un tratto di spiaggia libero una sdraio o un lettino per assicurarsi uno spazio il giorno successivo, spesso legando l’attrezzatura a una catena e a un piccolo lucchetto in violazione delle ordinanze comunali. Una pratica che ha spesso scatenato malumori e diverbi tra i bagnanti, alcuni dei quali si vedono negata la possibilità di fruire liberamente del litorale.

3mila euro di multa

L’operazione della guardia costiera si è estesa anche sulle strutture balneari del Litorale Domizio. I militari appartenenti all’Ufficio Locale Marittimo hanno elevato sanzioni per un valore di oltre 3000 euro. Numerose infatti le violazioni riscontrate sull’assenza di assistenti bagnanti. Sanzioni che si sono sommate a quelle dei giorni scorsi per un valore di oltre 50.000 euro elevate dall’Ufficio Circondariale di Pozzuoli e dai propri uffici marittimi dipendenti dal mese di giugno ad agosto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it