marano rapimento figlio imprenditore

Era in auto, in compagnia del padre, quando è stato raggiunto da un gruppo di malviventi che lo hanno rapito e portato via con la forza. La vittima, R.S, ingegnere 51enne di Marano, figlio di V.S., noto imprenditore 76enne, attivo nel settore dell’edilizia.

Marano, rapito figlio di imprenditore

I due stavano rincasando quando i malviventi, armati di pistola e a volto coperto, sono entrati in azione in via Eschilo. Il gruppo, composto da 4-5 persone hanno immobilizzato l’imprenditore e preso il figlio, fatto salire con la forza su un furgone che poi è si è allontanato a tutta velocità. Dopo diversi chilometri, l’uomo ha ingaggiato una colluttazione ed è riuscito a fuggire.

Le indagini

Su quanto accaduto indagano i Carabinieri della Compagnia di Marano. Sul luogo del sequestro sono state eseguiti i rilievi da parte del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna che hanno anche acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona. Sono ancora avvolte nel mistero le circostanze del rapimento. Il tentato rapimento poteva trasformarsi in un tentativo di estorsione.

I militari dell’arma indagano anche nell’ambito della criminalità organizzata. A Marano e nei comuni limitrofi, in cui sono egemoni i clan Orlando, Nuvoletta e Polverino, nel corso degli ultimi anni diversi imprenditori sono state vittime di estorsioni o tentativi di estorsione.

L’uomo, dopo aver collaborato con le forze dell’ordine, è stato trasportato all’ospedale di Pozzuoli. È stato giudicato guaribile in 15 giorni per lesioni al volto e alla tempia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it