rissa torre dell'orso napoletani

Rissa tra un gruppo di ragazzi napoletani e uno di giovani salentini sulla spiaggia di Torre dell’Orso, a Melendugno (Lecce). A scatenare la zuffa una discussione su chi avesse diritto ad occupare un tratto di spiaggia libera con il proprio asciugamano. E’ successo fra i lidi “La sorgente” e i “Caraibi del Salento”.

Rissa a Torre dell’Orso tra napoletani e salentini

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, intervenuti sul posto, gli animi si sarebbero surriscaldati sul litorale dopo l’arrivo di un gruppo di turisti napoletani che avrebbero occupato una porzione di spiaggia con asciugamani, sedie e ombrelloni togliendo spazio agli altri bagnanti. Sarebbe dunque nato un diverbio tra la comitiva di partenopei e alcuni ragazzi salentini. La lite è poi degenerata in violenza determinando una rissa che ha scatenato il fuggi-fuggi in spiaggia.

Ad avere la peggio un uomo di Taurisano (Lecce), colpito alla testa con l’asta di un ombrellone e costretto a ricorrere alle cure mediche del 118. Sulla spiaggia sono poi arrivati i carabinieri, che hanno calmato gli animi e hanno riportato la calma. I militari dell’Arma hanno identificato le persone coinvolte e per loro scatterà una denuncia. Come spiega la Gazzetta del Mezzogiorno, quella di ieri è la terza rissa scoppiata in Salento in meno di una settimana dopo quelle di Gallipoli e Porto Cesareo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it