Disinformazione ed ecologia in “Let’s talk, un dialogo sui temi di attualità e ambiente dopo l’alluvione di Casamicciola. Sabato 21 Gennaio, presso il Museo Diocesano di Ischia dalle ore 10.00 alle ore 12.30, si terrà l’evento organizzato dall’Associazione giovanile di promozione sociale “EPOIRITORNIAMO”.

Let’s Talk”, Disinformazione ed Ecologia: il dialogo interattivo dopo l’alluvione di Casamicciola

Questo primo appuntamento di una serie di iniziative finanziati dall’Unione Europea grazie al bando “Solidarity Project”, avrà come tema l’ecologia e la disinformazione, volto a sottolineare il valore della divulgazione. La giornata si svolgerà in due fasi: la prima in cui si tratterà il ruolo della coscienza ecologica sull’Isola, tra attivisti ed esperti, tra cui il Dott. Yari Cecere, le direttrici della Diocesi di Ischia, esponenti di Legambiente, Plasticless e Regno di Nettuno, con il Direttore Antonino Miccio di AMP, e la giornalista Dott.ssa Carmen Cadalt; la seconda sarà invece incentrata sull’alluvione del 26 novembre, tra verità e fake news. Ne discuteranno alla tavola rotonda tecnica, moderata dal giornalista della Repubblica Pasquale Raicaldo, i geologi Eugenio Di Meglio e Giovanni Caterino, il Dott.Italo Giulivo, Capo della Protezione Civile Campania, e Avv. Giovanni Legnini, Commissario Straordinario all’emergenza.

Inoltre, uno spazio sarà dedicato agli ospiti e agli studenti in cui sarà possibile partecipare al Laboratorio interattivo eco-friendly a cura dell’artista Felice Meo. Sarà un’occasione per fare il punto della situazione, ricordare ciò che è stato, ma anche per programmare il futuro assieme alle scuole superiori, alle associazioni e ai comitati del territorio.

L’Associazione giovanile di promozione sociale “EPOIRITORNIAMO”, ufficializzata da alcuni mesi, ma operativa da un anno come gruppo informale giovanile, vuole muoversi rappresentando gli interessi, le passioni ed i sogni di una generazione spesso costretta a portare le proprie ambizioni e potenzialità altrove, fuori casa”, invitando a “tornare” da dove si era partiti. L’Associazione, formata da, giovani isolani (studenti, imprenditori, attivisti etc.), intende costituire un soggetto “intergenerazionale” per realizzare iniziative progettuali, a carattere locale e/o nazionale, finalizzate a rispondere alle sfide sociali dei tempi che viviamo e alle tante opportunità che giungono dal Pnrr, dall’UE e dalla Regione Campania. Tra le ultime: “il documento delle politiche giovanili dell’Isola d’Ischia”, realizzato in collaborazione con la Regione Campania, nella figura della Dott.ssa Lucia Fortini, e la vittoria del bando “Solidarietà Project”, previsto dal programma “corpo europeo di solidarietà” dell’UE.

Comunicato Stampa

continua a leggere su Teleclubitalia.it