24enne incinta muore ospedale fazzi

Doppia tragedia all’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove una ragazza di 24 anni è deceduta dopo una interruzione di gravidanza praticata d’urgenza per salvarle la vita. I fatti sono accaduti martedì scorso.

La vittima, Aissatou Bah, era originaria della Guinea ed era residente nel leccese solo da un mese insieme al marito. Entrambi avevano regolare permesso di soggiorno. La ragazza era incinta al quarto mese e portava in grembo una bambina.

Dramma in ospedale, 24enne muore dopo aborto

Come racconta il marito, da qualche giorno la giovane stava accusando malori: nausea, vomito e inappetenza, tanto che in più di un’occasione era stato richiesto l’intervento del 118. Per i sanitari che l’hanno visitata più volte non c’era nulla di anomalo: classici malesseri collegati alla gravidanza.

Il 25 maggio, dopo l’ennesimo malore, la 24enne è stata ricoverata nel reparto di Ginecologia del Fazzi dove progressivamente le sue condizioni si sarebbero aggravate. Il 10 giugno i medici avrebbero deciso di farla abortire per salvarla. Anche dopo l’aborto, però, il quadro clinico non sarebbe migliorato e il 14 giugno la donna è morta.

continua a leggere su Teleclubitalia.it