È destinata a diventare un’immagine simbolo di questa guerra la foto pubblicata dal New York Times e che ritrae una donna con i suoi bambini, riversi sull’asfalto, senza vita.

Orrore in una foto del New York Times, mamma e figli uccisi dai russi alle porte di Kiev

Sono tutti e tre morti e accanto a loro il marito della donna, gravemente ferito e con il volto insanguinato. La foto è stata scattata dalla freelance Lynsey Addario e racconta la tragedia di una famiglia che tentava di fuggire verso Kiev per sottrarsi all’avanzata russa.

L’episodio è stato anche documentato dal video di un altro freelance del quotidiano Usa, Andriy Dubchak, che ha ripreso il momento dell’attacco.

I genitori e i due figli stavano tentando di lasciare Irpin, diretti a Kiev lungo una strada che corre parallela a un ponte fatto saltare dai soldati ucraini per rallentare i carri armati russi. Decine di persone stavano percorrendo a piccoli gruppi quel tratto di un centinaio di metri.

Leggi anche >> Guerra in Ucraina, il Pentagono: “Quanto durerà”

All’improvviso i militari di Mosca hanno aperto il fuoco lungo la strada: c’è stata una fuga generale ma la zona non offriva alcun riparo e per la donna e i tre bambini non c’è stato nulla da fare.

Nei paraggi, ha riferito la freelance, c’erano solo una decina di soldati ucraini che stavano aiutando i bambini a portare i bagagli. Altri militari stavano combattendo e sparando con i mortai ma a 200 metri di distanza.

continua a leggere su Teleclubitalia.it