gragnano Nicholas Di Martino ucciso sentenza

Niente ergastolo per i killer di Nicholas Di Martino, il 17enne accoltellato a morte la notte del 25 maggio 2020 in via Vittorio Veneto a Gragnano. La sentenza è stata emessa poco dopo le 13 dalla Corte d’Assise di Napoli.

Nicholas Di Martino ucciso a coltellate, da decisione del giudice

Per gli assassini del 17enne, Maurizio Apicella e Ciro Di Lauro, il giudice ha deciso: 18 anni di carcere per il primo e 10 anni per il secondo. Il pm Giuseppe Cimmarotta aveva chiesto la condanna al carcere a vita per i due 20enni, accusati di omicidio di camorra e del tentato omicidio di Carlo Langelotti, cugino di Nicholas.

Il minorenne era il nipote del killer ergastolano Nicola Carfora. Per entrambi gli imputati è stata esclusa l’aggravante mafiosa. Maria Carfora, mamma della vittima, è stata allontanata dall’aula durante la lettura del dispositivo per aver urlato contro la Corte.

I fatti

continua a leggere su Teleclubitalia.it