luminarie giugliano

Sono state installate le luminarie natalizie a Giugliano e da ieri sono state accese ma l’arrivo dell’aria di festività ha anche portato nuove polemiche. Sui social subito si è scatenato il dibattito. In tanti hanno postato foto delle luminarie posizionate nelle piazze del centro storico e la cittadinanza si è divisa. A far discutere più di tutto però è l’albero posizionato in piazza Annunziata, a detta di molti piccolo e non adeguato a una città di 120mila abitanti. Per altri invece è meglio spendere meno e avere allestimenti più sobri e investire soldi per il rifacimento delle strade.

Il dibattito si è spostato anche sul piano politico. Luigi Sequino e Francesco Iovinella hanno lamentato i ritardi dell’amministrazione nel presentare un programma natalizio alla città. “Siamo totalmente inospitali e per niente preparati a regalare ai cittadini quella gioia e quel calore che tanto meritano dopo le sofferenze della situazione pandemica – commenta il consigliere di minoranza Iovinella -. Questo grigiore amministrativo si è impadronito anche delle piazze e delle strade giuglianesi. Oltre alle luci, i cittadini attendono anche il programma. Non si può presentare un calendario degli eventi natalizi sulla pagina Facebook del sindaco”.

Ma la polemica più aspra e sottile è quella fatta dall’ex sindaco Antonio Poziello che senza riferimenti ma con una foto e un testo alquanto esplicativo scrive: “Stanno spendendo gli stessi soldi che spendevamo noi, ma senza la stessa poesia e bellezza. Beh, dopo questo Natale, qualcuno sarà certamente più ricco. La Città sicuramente più povera”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it