Gaffe del presidente degli Stati Uniti Joe Biden: credendo che il microfono fosse spento, ha sbottato contro un giornalista definendolo “uno stupido figlio di p****na”. Da quest’affermazione, si è scatenata una polemica: vediamo cosa è successo.

Biden insulta un giornalista: cosa gli ha detto

Oltre le tensioni delle ultime ore tra Russia e Ucraina, il presidente degli Stati Uniti ha dovuto fare i conti con una polemica legata a una gaffe commessa durante un evento pubblico. Scocciato dalla domanda di un giornalista, infatti, Biden ha replicato sottovoce, convinto che il microfono fosse spento, contro il suo interlocutore, definendolo come “uno stupido figlio di p****na”.

La frase era rivolta a Peter Doorcy, un giornalista dell’emittente televisiva “Fox News”, di orientamento conservatore, piuttosto critico nei confronti di Biden. Questi aveva fatto, al termine dell’evento, una domanda relativa all’inflazione, mentre il Presidente si allontanava.

Doorcy, sperando che rispondesse, ha chiesto al Presidente cosa pensasse dell’inflazione e se la considerasse un peso per la sua politica in vista delle elezioni di medio termine. Biden non ha apprezzato quest’interrogativo, replicando sarcasticamente che l’inflazione fosse una grande risorsa e successivamente, con la frase che ha poi generato il putiferio. L’episodio ovviamente ha acceso subito le polemiche da parte dell’emittente e del giornalista, noto per rivolgere spesso a Biden domande improvvise durante conferenze ed eventi.

L’epilogo della vicenda

Il giornalista ha dichiarato di aver ricevuto una chiamata da parte del Presidente, che gli ha posto le sue scuse, da lui accettate, sostenendo di non avere nulla di personale contro di lui.

continua a leggere su Teleclubitalia.it