Sono scappati dalle bombe, hanno viaggiato soli per 50 ore due fratellini ucraini per salvarsi dalla guerra e raggiungere la mamma a Giugliano. Marianna, la madre dei fratelli, vive in città da anni. Sarebbe andati a prenderli di persona, se non fossero riusciti a venire adesso, questo l’ultimo tentativo di riabbracciarli. E così e stato.  

Hanno attraversato l’est Europa, la prima tappa la frontiera con la Romania. Un viaggio lungo ed estenuante. 

In ucraina vivevano con i nonni che hanno dovuto lasciare li. Adesso sono ancora traumatizzati da quanto hanno lasciato in patria, ma sono felici di essersi messi in salvo, del futuro ancora incognite. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it