Aumentano i contagi Covid in Italia. E’ quanto stabilito dalla Fondazione Gimbe attraverso il dottor Nino Cartabellotta come riportato da Fanpage:

Accelerare sulle terze dosi

“Per contenere la quarta ondata nel nostro Paese sul fronte vaccini è indiscutibile la necessità di raggiungere il maggior numero possibile di persone non ancora vaccinate, sia accelerare con la somministrazione delle terze dosi, in particolare negli over 60 e nei fragili. Tuttavia, ci sono ancora 7 milioni di persone che non si sono vaccinate nel nostro Paese: tra queste 2,62 milioni di over 50 preoccupano, in quanto a più alto rischio di malattia grave e ricovero in caso di infezione. L’alto numero di non vaccinati nella fascia più giovane allo stesso modo preoccupa, in quanto mette a rischio la sicurezza nelle scuole. Ad ogni modo, la copertura vaccinale con almeno una dose varia molto per fasce di età.”

Il dottor Cartabellotta continua: “Per contenere la quarta ondata nel nostro Paese sul fronte vaccini è indiscutibile la necessità di raggiungere il maggior numero possibile di persone non ancora vaccinate, sia accelerare con la somministrazione delle terze dosi, in particolare negli over 60 e nei fragili. Senza entrare nel merito della “composizione” del pacchetto delle nuove misure, è bene tenere a mente le lezioni imparate in 20 mesi di pandemia. Innanzitutto, così come l’allentamento delle misure restrittive deve essere graduale, la loro reintroduzione deve essere tempestiva, per neutralizzare il vantaggio temporale, di almeno 15 giorni, di cui gode il virus”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it