elezioni napoli commenti maresca clemente bassolino

A Napoli, vince il centrosinistra, vince Manfredi. Dunque vittoria al primo e nessun ballottaggio. L’ex ministro Gaetano Manfredi è infatti al 62,7%. seguito dal candidato del centrodestra Catello Maresca dato tra il 21,6%

Il commento di Maresca

Il candidato di centrodestra si congratula con Manfredi, “Ci confronteremo in consiglio comunale”, ha detto durante la conferenza stampa. “Ho iniziato questo percorso nel migliore dei modi, 1 su 4 ha scelto Maresca, questo ci spinge ad andare avanti.

Avremo un sindaco scelto da Roma, non napoletano ma nolano ed è anche tifoso della Juventus. Mi aspetto che arrivino presto i 5 miliardi promessi da Conte”. Faremo opposizione serie e vigileremo su tutto facendo davvero gli interessi dei napoletani.

La delusione al Comitato Bassolino

“Ringrazio i cittadini che hanno votato e chi si è impegnato per la mia battaglia elettorale, sapendo che era in salita, ha commentato così a caldo il risultato del voto Antonio Bassolino.

Il risultato a Napoli sembra chiaro. Preoccupante è il dato sull’astensionismo in tutte le grandi città italiane. Io ho parlato più volte di questo partito dell’astensionismo, che è nettamente il primo partito, a Napoli e altrove.

È un tema che secondo me deve essere affrontato da tutti, facendo ognuno la propria parte. Ognuno voti per chi vuole, la partecipazione è un bene”.

Il dichiarazioni di Alessandra Clemente

“Siamo fieri della nostra campagna elettorale e pronti ad essere garanti dei temi e dei bisogni di cui siamo stati portatori in questi mesi”, commenta così la sconfitta alla poltrona di sindaco di Napoli, Alessandra Clemente.

Sull’astensionismo?  “I primi dati dicono che la maggioranza dei napoletani ha scelto di non votare.  Con queste percentuali vincono clientele e portatori di voti” aggiunge Clemente dal suo comitato in via Nazario Sauro dove sta seguendo i risultati al suo staff.

continua a leggere su Teleclubitalia.it