Dubai. È un divorzio da record pro Mohammed bin Rashid Al Maktoum, sceicco della città degli Emirati Arabi. La giustizia britannica ha quantificato in 550 milioni di sterline, circa 635 milioni di euro, la somma che l’Emiro di Dubai deve alla ex moglie, la principessa Haya, sorella del re di Giordania, per il mantenimento suo e dei due figli minori che hanno avuto insieme.

Dubai, divorzio da record per lo sceicco: dovrà versare 635 milioni di euro alla ex moglie

Nel 2019 la donna era fuggita da Dubai. Da allora vive blindata in una lussuosa residenza di Londra e si dice “terrorizzata” dall’ex marito.

Mohammed bin Rashid Al Maktoum è stato denunciato in Gran Bretagna anche per il trattamento inflitto a una figlia maggiore, che sarebbe di fatto tenuta prigioniera a Dubai. Secondo i giudici inglesi, la somma non serve solo a risarcire la donna ma anche per garantirle sicurezza personale e per i figli.

I giudici dell’Alta Corte hanno dunque riconosciuto che lo sceicco aveva orchestrato il rapimento di due dei suoi altri figli e sottoposto la ex consorte ad una campagna di intimidazione, come l’acquisto di una casa vicina e la sorveglianza dei telefoni.

Il precedente divorzio ‘record’ sanzionato da un tribunale britannico aveva riguardato un oligarca russo, costretto a pagare, nel 2016, circa 450 milioni di sterline alla ex consorte Tatiana Akhmedova.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it