Aveva 32 anni, Sara Castigliola, morta dopo aver dato alla luce il primo figlio con parto cesareo nell’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, ad Ischia.

Dramma nel Napoletano, Sara muore di parto a 32 anni: aperta un’inchiesta

L’Asl Napoli 2 Nord, competente territorialmente per l’isola verde, ha avviato una indagine interna per accertare le cause del decesso. Stando ad una prima ricostruzione la donna, residente a Ischia, avrebbe avuto un’emorragia dopo il parto avvenuto con taglio cesareo. Sara Castigliola è stata subito soccorsa dai sanitari dell’ospedale ischitano e successivamente è stata trasferita nel reparto di Rianimazione.

Nonostante i tentavi dei medici di strapparla alla morte, la 32enne è deceduto in poco tempo. Durante il parto non sarebbero emerse complicanze, ma ora l’Asl vuole vederci chiaro e accertare eventuali errori medici che potrebbero aver portato all’emorragia e infine al decesso della giovane donna. Intanto, la cartella clinica è stata sequestrata dai Carabinieri che indagano sul caso. Il neonato, invece, sta bene. 

Salma sequestrata

La salma della ragazza è stata sottoposta a sequestro in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria. Con tutta probabilità verrà disposta l’autopsia. In una nota l’Asl Napoli 2 Nord e il personale del Rizzoli di Ischia hanno espresso “il proprio profondo cordoglio ai familiari della giovane donna”. Per stabilire le cause del decesso nel minor tempo possibile, si legge ancora nel comunicato, la direzione dell’Asl “effettuerà ogni approfondimento, attivando una specifica commissione”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it