Mercatini, torneo e una lotteria. Non si ferma il sostegno alla resistenza ucraina e chi in patria continua a combattere contro la Russia. Così l’associazione Phoenix, nata subito dopo lo scoppio della guerra per sostenere la popolazione colpita, ha indetto per domenica una intera giornata dedicata ai combattenti. Ad Acerra, in via Calabria nello spazio della parrocchia san Pietro, a partire dalle ore 10 si sono dati appuntamento tutta la comunità ucraina (e non solo) dell’area nord con una serie di attività e iniziative.

Indetta anche una lotteria in cui in palio c’è una visita a napoli sotterranea  e immersioni subacquee presso la struttura i soci sub di Castelvolturno.  Un sentitmento forte quello della solidarietà per il popolo ucraino che non parte solo dalla comunità insediata sul territorio ma anche da altri migranti come nel caso di Sergio, moldavo, ma che sta perorando la causa ucraina. In Ucraina c’è ancora chi combatte e sono diverse le esigenze.

VIDEO:

continua a leggere su Teleclubitalia.it