“Oggi abbiamo scoperchiato un’altra pentola del collaudato ‘Sistema Salerno’. Parliamo del Consorzio di Bonifica di Napoli e Volla, un ente con un commissario nominato esclusivamente perché è un uomo del Pd e fa parte del solito ‘cerchio magico’ deluchiano. Abbiamo denunciato una gestione allegra e a tratti inquietante, in cui l’abitudine a disporre affidamenti di appalti in forma diretta, è diventata la regola, in barba alla vigente normativa.” E’ l’affondo del consigliere regionale della Lega, Severino Nappi.

“E, cosa ancor più grave, diversi lavori sono stati affidati a una ditta di Salerno, il cui titolare è destinatario di oltre una decina di condanne penali per svariati reati. Come se non bastasse, abbiamo rilevato anche una serie di ulteriori comportamenti illegittimi, che vanno da aumenti di stipendi non dovuti e non giustificati, passando per affidamenti e trattamenti di favore agli ‘amici’, fino ad arrivare ad acquisti effettuati senza il minimo controllo. Una vicenda che si svolge, come al solito, nell’assordante silenzio e nel totale disinteresse dell’amministrazione regionale” ha aggiunto Nappi, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Campania, nel corso del question time di questa mattina.

VIDEO:

continua a leggere su Teleclubitalia.it