omicidio chiampo sergio gugole lorena zanin

Si chiamavano Sergio Gugole e Lorena Zanin. Sono i due genitori 60enni uccisi dal figlio, Diego, a Chiampo, centro di 12mila abitanti in provincia di Vicenza. Il duplice omicidio si è consumato in un’abitazione di via Villaggio Marmi.

Duplice omicidio a Chiampo, uccide i genitori e si costituisce

La dinamica dell’accaduto è ancora da chiarire. Il delitto è avvenuto nella serata di ieri. I carabinieri della locale stazione hanno rinvenuto i corpi dei due coniugi senza vita intorno alle 22 di martedì, 16 marzo. Per aprire la porta dell’abitazione gli uomini delle forze dell’ordine hanno chiamato i vigili del fuoco. Sul luogo della tragedia anche il pubblico ministero della Procura locale, Barbara De Munari, che ha aperto un fascicolo d’indagine.

Il movente di Diego Gugole

Secondo una primissima ricostruzione fornita da Il Corriere della Sera, tra i tre familiari, che vivevano insieme, sarebbe scoppiato un litigio per questioni di soldi, uno dei tanti negli ultimi tempi. Questa volta però lo scontro tra le mura domestiche sarebbe culminato in un raptus omicida. Il 25enne, Diego Gugole, avrebbe estratto una pistola procurata illegalmente e poi avrebbe fatto fuoco contro i genitori, Sergio e Lorena Zanin. Prima di costituirsi, il 25enne è uscito di casa e ha vagato per ore con la sua auto. Ora si trova ora in carcere a Vicenza e nei prossimi giorni verrà interrogato dal giudice. Il medico legale è stato chiamato ad effettuare i primi accertamenti sui corpi dei due defunti, in attesa che venga eseguita l’autopsia.

Leggi anche: Nota influencer trovata morta a Vicenza

continua a leggere su Teleclubitalia.it