Prima la corona d’allora deposta davanti alla scultura che porta il suo nome nella caserma di cui fu a comando, poi l’omaggio musicale della Fanfara dei Carabinieri, infine la messa celebrata dal decano Don Carmine Caponetto nella Basilica di San Mauro. Casoria non dimentica, a quarant’anni dalla sua tragica scomparsa il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa ucciso dalla mafia il 3 settembre del 1922.

Una manifestazione itinerante che partita dalla sede della locale compagnia di cui Dalla Chiesa fu il comandante nel 1947 ha coinvolto diverse generazioni: dai bambini più piccoli con le scuole, ai ragazzi degli istituti superiori sino agli anziani del Madrinato San Placido e ss. Angeli custodi. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it