Non hanno funzionato nonostante i controlli le ordinanze dei sindaci contro i fuochi d’artificio. A Napoli e provincia si è sparato tanto per tutta la notte.

Sono stati 14 i feriti in tutta la Campania a seguito dei festeggiamenti del capodanno 2022

Solo nove a Napoli e provincia. Ad avere la peggio è stato un 47 di Carbonara di Nola che ha perso un occhio per l’esplosione di un petardo. Stessa sorte per una 53enne a Napoli che però non rischia la vista. A San Marzano invece un bimbo di 21 mesi si è ustionato la manina con una stellina. Non sono mancati i proiettili vaganti esplosi per festeggiare il nuovo anno: un 40enne è stato ferito al petto, per fortuna pare non sia in gravi condizioni.

Sul fronte incendi non è andata meglio

nel quartiere Marcato a Napoli è andato a fuoco un appartamento al quarto piano di via Padre Ludovico da Casoria. Il proprietario, un 55enne, non ha riportato ferite. Il tutto è successo per un fuoco pirotecnico entrato in una stanza da un balcone aperto. A San Giorgio a Cremano invece ad essere andato in fiamme un gazebo che bruciando a danneggiato tutto il palazzo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it