Sono 1.150 i nuovi positivi su 36.513 tamponi processati nelle ultime 24 ore in Campania. A riferirlo è l’Unità di Crisi regionale nel bollettino giornaliero.

Campania, il bollettino di oggi 7 dicembre 2021

Il tasso di positività è pari al 3,15%, un punto in percentuale in meno rispetto a ieri quando l’indice di contagio era pari al 4,76%. Purtroppo si contano anche 9 vittime: 8 decedute nelle ultime 48 ore; e una, invece, avvenuta in precedenza ma registrata soltanto oggi.

Stabile il numero dei ricoveri in Campania: ci sono 22 pazienti in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri); mentre i posti letto di degenza occupati sono 342 (+un’unità rispetto a ieri).

De Luca: “Se aumentano contagi, chiudiamo tutto”

Preoccupa a quarta ondata del Covid-19 al governatore campano, che annuncia la possibilità di nuove chiusure, qualora la situazione dovesse sfuggire di mano.

“Io mi auguro che non ci facciamo male con questa quarta ondata di epidemia. Abbiamo detto cose semplici e le abbiamo dette insieme”, ha detto ieri De Luca in Sala dei Baroni del Maschio Angioino, dove ha incontrato, assieme al sindaco Gaetano Manfredi, i neo assunti al Comune di Napoli Napoli con il concorso Ripam-Regione Campania.

L’Ente alla guida di palazzo Santa Lucia a ha parlato dell’emergenza Covid in Campania e della possibilità di svolgere feste di fine anno in piazza.

“Le amministrazioni decidono sugli eventi pubblici, ma è evidente che se precipita in maniera drammatica il contagio e la crisi Covid si chiude tutto. O pensate che stiamo a scherzare? O pensate che per fare una festa poi dobbiamo chiudere le nostre città e le attività economiche per 5 mesi? Stiamo attenti, perché davvero non c’è da scherzare”, ha aggiunto.

“Mi davano i dati di questa mattina, c’è un focolaio pesante che abbiamo registrato a Capri. In una scuola abbiamo fatto 50 tamponi molecolari e ci sono 25 positivi. Adesso dobbiamo fare 400 tamponi molecolari per cercare tutti i contatti. Fare 400 tamponi è un conto, ma se cominciamo ad avere 1.500 positivi, che significa 15mila contatti da verificare, è chiaro che non ce la facciamo più. Allora dobbiamo avere veramente il massimo di responsabilità e di controllo”, ha proseguito il Presidente della Regione.

“Spero che non ci siano no vax in mezzo a voi, i no vax non sono graditi. Vaccinatevi tutti con la terza dose, dateci una mano con gli amici, la famiglia, i conoscenti. Completiamo la campagna vaccinale”, ha detto De Luca alla platea dei nuovi assunti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it