Controlli serrati a Ponticelli e San Giovanni a Teduccio, zona orientale di Napoli, da parte dei militari della Compagnia di Napoli Poggioreale. 

Camorra, blitz dei Carabinieri a Napoli: raffiche di denunce, sequestri e chiusure

Gli uomini dell’Arma hanno denunciato due uomini che nel loro appartamento di via Franciosa nascondevano 4 piante di marijuana e 118 grammi di fogliame della stessa sostanza lanciato ad essiccare. Denunciato anche un 43enne per tentato furto di un furgone. 

I carabinieri hanno denunciato anche un 41enne che accendeva materiale pirotecnico in via Sambuco. È invece il possesso di materiale contraffatto il reato di cui dovrà rispondere un 39enne che i Carabinieri hanno fermato e trovato in possesso di un orologio di marca di dubbia provenienza. 

Denunciati anche due autisti che si ostinavano a guidare senza aver mai conseguito la patente con recidiva nel biennio. Denunciato infine un cittadino risultato irregolare sul territorio nazionale. Sono quattro gli assuntori di droga segnalati alla prefettura. Sospesa per dieci giorni la licenza di un’attività commerciale di via Cleopatra perché ritenuta pericolosa in quanto abituale ritrovo di persone pregiudicate.

Torre Annunziata

Strade al setaccio anche a Torre Annunziata. Il bilancio è di un arresto, droga sequestrata ed un impianto di videosorveglianza abusivo smantellato. 

Il carabinieri della compagnia di Torre Annunziata sono stati affiancati dai militari del Reggimento Campania, dal nucleo cinofili, dal nucleo carabinieri elicotteristi di Pontecagnano e dai vigili del fuoco. E’ stato arrestato per spaccio di droga un 21enne, già denunciato in passato. Gli uomini dell’Arma gli hanno sequestrato 37 grammi di marijuana, materiale per confezionamento della droga, un bilancino di precisione e tre coltelli a serramanico. 

Individuato e posto sotto sequestro anche un sistema di videosorveglianza abusivo. I militari hanno scoperto che quattro microtelecamere erano state posizionate nell’impianto della corrente elettrica esterna, consentendo così di sorvegliare l’intera area. Rinvenuta e sequestrata una pistolafinta marca “Bruni”, calibro 8, modificata e priva di tappo rosso con 45 proiettili a salve. Sanzionata una delle sale che era priva dell’ autorizzazione per gli apparecchi di intrattenimento e la somministrazione di bevande e alimenti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it