blitz anti droga salerno 24 arresti

Vasta operazione anti droga dei Carabinieri del Comando provinciale di Salerno. I militari dell’arma hanno tratto in arresto 24 persone, tra cui 10 donne, coinvolti per lo spaccio di cocaina e crack a domicilio tra Napoli, Salerno e Cosenza.

Le operazioni si sono svolte nella provincia di Salerno, Napoli e Cosenza e hanno complessivamente impegnato oltre 150 militari con il supporto di elicotteri e unità cinofile.

Salerno, maxi blitz anti droga

L’associazione criminale era capeggiata da un 59enne e un 28enne di Pagani, legati da rapporti di parentela. I due avevano messo in piedi una vera e propria organizzazione che permetteva ai clienti di acquistare la droga e riceverla fino a casa.

Così veniva consegnata la droga

Ai 22 pusher veniva assegnato il compito, sulla base di turni continuativi, di trasportare lo stupefacente in quantitativi minimi. La droga veniva nascosta in bocca o nelle parti intime per evitare i controlli delle forze dell’ordine.

Ampio l’impiego di donne, 10 quelle arrestate nell’operazione di questa mattina, tra cui la moglie di uno dei promotori che lo coadiuvava attivamente e aveva funzioni di verifica contabile.

In totale i Carabinieri hanno tratto in arresto 24 persone. 22 le misure di custodia cautelare in carcere emesse, mentre due soggetti sono destinatari della misura dell’obbligo di dimora.

I provvedimenti cautelari sono stati emessi dal gip del tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia. L’operazione rientra nella più ampia azione di contrasto a un’organizzazione camorristica egemone in Pagani e operante nell’intero comprensorio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it