Lda, pseudonimo di Luca D’Alessio, è tra i concorrenti che siedono tra i banchi di Amici. Il suo cognome non è di certo sconosciuto ai più: Luca è infatti il figlio di Gigi D’Alessio, cantautore e pianista napoletano.

Lda si è presentato al cospetto dei giudici – Rudy Zerbi, Anna Pettinelli e Lorella Cuccarini – cantando un suo inedito, “Ciò che fa bene lo lasciamo andare”. Una canzone che non è piaciuta alla Pettinelli, che lo ha giudicato “datato”, innescando così la polemica. “Da un ragazzo che ha mangiato pane e musica mi aspettavo di più. Propone un genere vecchio, è un Gigi D’Alessio 3.0. Fa un genere datato”, ha detto la giudice a Lda. 

A difenderlo Rudy Zerby, grazie al quale il giovane concorrente ha ricevuto la felpa, entrando così a far parte della nuova “classe” di Amici.

Ma scopriamo adesso alcune curiosità su Lda.

Biografia: Lda

LDA nasce a Napoli nel 2003, da Gigi D’Alessio e Carmela Barbato. Fin da piccolo si appassiona alla musica, grazie all’influenza del padre. 

Nel 2017 diventa noto, soprattutto sul web, per il singolo Orizzonte de Il Mago. Dopo il discreto successo ottenuto, LDA scrive e incide un suo pezzo: Resta, che con oltre mezzo milione di ascolti sulle varie piattaforme, lo fa conoscere un po’ di più. Collabora al disco rap del padre, Buongiorno. Di recente è uscito il suo ultimi singolo: Vivimi.

Lda, fidanzata

Per quanto riguarda la sua vita privata, non si sa molto, ha un profilo instagram su cui posta soltanto i suoi progetti lavorativi.

“Ciò che fa bene lo lasciamo andare”: testo

Noi che balliamo intorno al bordo di un cratere

che con te accanto tutto il mondo non si vede

gli occhi marroni son montagne senza neve

che se mi guardano poi non respiro bene, da un po’

io mi guardo allo specchio

e vedo nel riflesso

qualcosa di diverso

non ci sei più accanto

È perché amiamo quello che fa male

ciò che fa bene lo lasciamo andare

e che il mio pianto sembra un temporale

prometto che io lo terrò lontano

Ti prego amore, non devi cambiare

le tue carezze fanno bene al cuore

mi togli il fiato e non mi fai parlare

io ti amo da morire ma tu non lo sai

Il disordine è un mare di desideri

di quelli ma tu ancora non mi credi

entri nei miei sogni e dai dimmi che cosa vedi

due cuore spezzati se uniti si fanno interi

ogni bacio che

mi dai la vita, si allunga di un giorno

e sei per me il vento che fa respirare il mondo

e perché amiamo quello che fa male

ciò che fa bene lo lasciamo andare

è che il mio pianto sembra un temporale

prometto che io lo terrò lontano

Ti prego amore, non devi cambiare

le tue carezze fanno bene al cuore

mi togli il fiato e non mi fai parlare

io ti amo da morire ma tu non lo sai

perché amiamo quello che fa male

ciò che fa bene lo lasciamo andare

è che il mio pianto sembra un temporale

prometto che io lo terrò lontano

ti amo e non lo sai

continua a leggere su Teleclubitalia.it