Alimenti illegali e lavoratori in

Carabinieri in azione tra Giugliano e Qualiano. I militari dell’arma della stazione di Varcaturo, insieme a personale dell’Asl Napoli 2 Nord, hanno effettuato diverse ispezioni in alcuni bar del territorio di Giugliano.

Controlli dei Carabinieri a Giugliano

In un’attività in particolare hanno rilevato preoccupanti carenze igieniche sia nel bagno che nell’area di stoccaggio degli alimenti. I militari hanno anche riscontrato tracce di sporco nei frigoriferi, sollevando ulteriori preoccupazioni per la sicurezza alimentare.

Sequestrati alcuni alimenti esposti. Tra questi vi erano muffin, graffe, panini napoletani e hot dog, giudicati privi di tracciabilità. Il titolare del bar è stato diffidato a correggere le irregolarità rilevate entro un termine di 40 giorni

Controlli dei Carabinieri anche a Qualiano

Controlli anche in un negozio di abbigliamento in Via Santa Maria a Cubito dove i carabinieri della stazione di Qualiano, insieme ai colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro di Napoli, hanno denunciato una 52enne del posto.

Durante l’ispezione sono emerse alcune irregolarità: la mancata esecuzione delle visite mediche per i lavoratori. Inoltre, è stato scoperto che l’unico lavoratore presente non era stato regolarmente dichiarato ma “in nero”

L’impatto di queste violazioni non è passato inosservato. L’entità delle sanzioni inflitte ammonta a un totale di 17.402 euro. Come risultato diretto di queste sanzioni, è stato adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it