Alberto Angela è tornato al timone del programma “Meraviglie”, apprezzato dal pubblico e capace di regalare una fotografia dell’Italia intera a 360 gradi, una penisola ricca di tesori, arte, cultura, bellezze mozzafiato. Nella puntata andata in onda ieri sera, Angela ha intrapreso un viaggio da Nord a Sud, andando alla scoperta del Gran Paradiso, della città di Lucca e delle isole flegree, sostando anche presso l’interessante Piscina Mirabilis a Bacoli.

Alberto Angela in Campania: le meraviglie da non perdere

Tra i luoghi visitati, dopo il grande successo ottenuto da “Stanotte a Napoli”, Alberto Angela si è recato presso le isole flegree, ossia Procida e Ischia, descrivendone minuziosamente i dettagli, le curiosità, la storia che le ha caratterizzate e fotografando la bellezza che ancora oggi possiedono. Una tappa è stata dedicata anche alla Piscina Mirabilis, a Bacoli: un’antica cisterna considerata un capolavoro dell’ingegneria del tempo. Vediamo nel dettaglio i luoghi da lui visitati.

Procida

A Procida, il noto divulgatore ha visitato Marina di Corricella, con le sue case di colori differenti: un borgo pittoresco, suggestivo e autentico, perla di un’isola che conserva il suo fascino in quanto non particolarmente battuta dal turismo di massa. Nella parte più alta, è possibile scorgere Terra Murata, un complesso che è stato prima Palazzo Reale e successivamente un carcere, da cui si può ammirare un incantevole panorama. Alberto ha focalizzato la sua attenzione sullo splendido mare e citato il film “Il Postino”, ultimo lavoro del grande Massimo Troisi: diverse scene sono state infatti girate a Procida.

Ischia

Successivamente, è stato descritto minuziosamente il Castello Aragonese di Ischia, sorto su un isolotto inizialmente non collegato all’isola vera e propria. Un luogo circondato dal mare, che fu abitato dagli ischitani quando ci fu un’eruzione sull’isola principale, che li costrinse a spostarsi altrove e mettersi al sicuro. Al suo interno, è custodita la bellissima Cattedrale dell’Assunta.

Piscina Mirabilis

Sito molto interessante è la Piscina Mirabilis, a Bacoli: un’antica cisterna di acqua potabile da poter ammirare ancora oggi nel suo splendore. Un capolavoro dell’ingegneria del tempo, interamente scavata nel tufo della collina prospiciente il porto, ad 8 metri sul livello del mare. La struttura muraria è realizzata in opus reticulatum e, così come i pilastri, è rivestita di materiale impermeabilizzante. Una serie di finestre lungo la sommità delle pareti laterali e gli stessi pozzetti superiori provvedevano all’illuminazione e all’aerazione dell’ambiente. Oggi è un luogo visitato da tantissimi turisti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it